A Totti piace Povia

7

A Totti piace Povia

Di Ermanno Eandi

“Er Pupone” grande campione del calcio italiano e idolo dei tifosi giallorossi fa due apparizioni sul palco.

La prima sua presenza, apre la ferita a Carlo Conti, tifoso viola, per la cocente sconfitta per quattro a zero della Fiorentina subita dalla Roma, poi, come se non bastasse, al presentatore gli fanno vedere i quattordici gol che Totti ha realizzato alla Fiorentina nella sua carriera, uno smacco per il conduttore.

Il secondo atto di Totti  è un’intervista incrociata dei due presentatori al grande capitano della Roma, è tutto un gioco, otto domande simpatiche e imbarazzanti,  tipo dalla proposta indecente di Robert Redford a Hillary che lui rifiuterebbe, oppure vedere il figlio con la maglia della Lazio “Accetterei la sua scelta, ma credo che sia impossibile”,   poi racconta lo scherzo più bello che gli hanno fatto “Una volta nello spogliatoio mi hanno tagliato i calzettoni. Quando ho provato a metterli, i piedi sono schizzati fuori. Come Padre Pio”.

Immancabile la domanda sul suo futuro, cosa farà Totti fra vent’anni?  “Non sarò più un calciatore, ovviamente – afferma il campione – probabilmente occuperò un ruolo importante nella Roma o fuori della Roma, sicuramente farò qualcosa che mi piace fare”

L’ultima sfida è quella del calcio, infatti arrivano sul palco alcuni palloni che, dopo averli autografati, Carlo Conti e Totti li calciano sul pubblico che se li contende con bramosia, bello.

Dopo le pallonate, Carlo Conti gli chiede qual è la sua canzone preferita di Sanremo, Totti ha un attimo di esitazione, poi afferma “Povia… quella del piccione”, solo a lui poteva venire in mente questo brano…. immenso, unico e simpaticissimo Francesco Totti.

Francesco Totti #Sanremo2017 ph. Letizia Reynaud