Flowers Festival – Un grande successo per i Thegiornalisti

8

 

Flowers Festival – Un grande successo per i Thegiornalisti

di Marco Drogo/ ph. Letizia Reynaud

Un grande successo, quello ottenuto dai Thegiornalisti al Flowers Festival. Il gruppo musicale pop rock, formatosi a Roma nel 2009, guidato dal front-man Tommaso Paradiso, voce, pianoforte, tastiera, sintetizzatore, chitarra e composto da Marco Antonio “Rissa” Musella, chitarra,basso, tastiera, sintetizzatore, cori e da Marco Primavera, batteria,percussioni,cori, conquista il numerosissimo pubblico accorso al Flowers Festival, nella sua seconda giornata di programmazione. Completano la band capitolina, i due turnisti Walter Pandolfi, al basso, e Leo Pari, tastiera, sintetizzatore, pianoforte, programmazione, cori.

I Thegiornalisti nascono con l’idea di raccontare nei testi delle loro canzoni la realtà quotidiana nel modo più obbiettivo possibile, come fanno i giornalisti quando riportano le notizie. A livello musicale, nei loro quattro album, spaziano dall’Indie pop, al Dream pop e all’Alternative rock.

Dopo i sold-out del tour invernale, sono arrivati al Flowers Festival di Collegno, per la tappa estiva torinese del loro “Completamente senza estate” Tour. Il gruppo, alle 22.15, ha attaccato un set-live di un’ora e mezza abbondante con una ventina di brani in scaletta, il meglio dei loro quattro album Vol. 1 (2011), Vecchio (2012), Fuoricampo (2014) e Completamente Sold Out (2016).

L’inizio con ‘Senza’ scalda subito i presenti, con i più preparati che conoscono a memoria anche le successive ‘Gli alberi’ e ‘Vieni e cambiami la vita’. Un grande spettacolo lo offre anche il Flowers Festival con il numerosissimo pubblico che si scatena con le ole su ‘Mare Balotelli’ e ‘Fine dell’estate’.

Tommaso Paradiso vince la sua lotta con la febbre, scherzando con il pubblico e traghettando alla grande lo show. Emozioni nella parte centrale con la bellissima ‘Sbagliare a vivere’ e ‘Io non esisto’, che precede un omaggio agli Oasis su ‘Don’t look back in anger’. Anche Torino trova la sua dedica su ‘Per lei’, tra le più cantate, proprio come ‘Fatto di te’, ‘Sold-out’, ‘Tra la strada e le stelle’ e ‘Maglione mio’.

Nel finale arrivano le canzoni più attese, quelle che hanno fatto fare il salto di qualità ai TheGiornalisti, fino a portarli a raggiungere in tutta Italia un pubblico sempre più vasto, numeroso, giovane e variegato. Con ‘Promiscuità’ e l’attesissima ‘Riccione’ si balla e si canta, ‘Completamente’ emoziona.

Un altro successo per il Flowers Festival dopo l’ottimo avvio con Mannarino.

Scaletta TheGiornalisti @FlowersFestival

1)Senza

2) Gli alberi

3)Vieni e cambiami la vita

4) Mare Balotelli

5)Fine dell’estate

6) L’ultimo grido

7) Disperato

8) Sbagliare a vivere

9) Io non esisto

10) Proteggi questo ragazzo

11) Fatto di te

12) Sold out

13) Per lei

14) Tra la strada e le stelle

15) Maglione mio

16) Non odiarmi

17) Riccione

18) Promiscuità

19) Completamente

20) Balla (sigla finale con tutti sul palco)