Jess Glynne al GruVillage, E’ ‘Real Love’

17

 

Jess Glynne al GruVillage, E’ ‘Real Love’

di Marco Drogo

Jess Glynne, nell’unica data italiana del suo tour, conquista il pubblico del GruVillage con il suo mix trascinante di soul, dance-pop, musica house e R&B, accompagnata da una band di 12 elementi, quasi interamente ‘all blacks’, con sezione fiati, tromba, trombone e sassofono, tastiere, chitarra e 3 tra coristi e coriste.

Fortunatamente, le nuvole minacciose e i lampi sul cielo di Grugliasco, sono rimasti all’orizzonte e a parte qualche goccia d’acqua a metà concerto, le condizioni hanno permesso all’atteso evento di svolgersi regolarmente, per la gioia di circa 1500 fans che hanno ballato dall’inizio alla fine, con tanto di battimani ed ole, cantando all’unisono le hit più famose.

Dopo una giornata divertente e impegnativa, divisa tra palestra, piscina e sound check, Jess Glynne ha portato in concerto il meglio del suo unico album ‘I cry when I laugh’, uscito nell’agosto del 2015.

Dopo l’avvio intro sulle note di ‘Strawberry fields’, la cantante britannica ha fatto subito entrare lo show nel vivo con il suo primo singolo ‘Right Here’ e con la travolgente ‘Rather be’, nata dalla collaborazione con i Clean Bandit, che saranno sul palco del GruVillage, per un’altra imperdibile serata il prossimo 19 luglio.

Si prosegue a tutta dance and soul con ‘No rights, no wrongs’, Gave me something’, ‘Not letting go’ e ‘It aint right’.

Nel cuore del set un omaggio a Beyoncè con ‘Deja vu’, prima dell’intensa ‘My Love’.

Completano la prima parte la scatenata ‘Far to Go’ e la carica di ‘Love Me’. L’apice della serata con tantissimi applausi la ottiene la romanticissima e scatenata ballad ‘Real Love’, un’altra hit che vanta la collaborazione con i Clean Bandit.

Le luci rosse colorano il palco del GruVillage Festival su ‘Bad Blood’, che anticipa ‘Home’ e ‘You can Find me’. Poi la band si prende la scena per la trascinante ‘Working day and night’, chiusa da un magistrale assolo di chitarra.

Due dei brani più amati arrivano nel finale: si balla e si canta ancora tutti insieme con ‘Hold my Hand’ e ‘Take me home’. Poi, c’è spazio solo per gli applauditissimi bis: ‘Why me’ e ‘Dont be so hard on yourself’. “Thank u guys”, si congeda Jess Glynne. See you soon, Jess.

La scaletta del concerto di Jess Glynne @GruVillage:

(Strawberry Fields)
Intro > Right Here
Rather Be
No Rights, No Wrongs
Gave me something
Not Letting Go
It aint Right
Deja Vue
My Love
Far to go
Love Me
Real Love
(candlelight version)
Bad Blood
Home
You can Find Me
(Working day and night)
Hold My Hand
Take me home

Bis
Why me
Don’t be so hard on yourself