LP – Una voce strepitosa, Gran finale al Gruvillage2017

13

 

LP – Una voce strepitosa, Gran finale al Gruvillage2017

di Marco Drogo/ph. Letizia Reynaud

Non poteva esserci conclusione migliore per la 12esima edizione del Gruvillage.

LP, Laura Pergolizzi, uno dei talenti più puri della scena internazionale, ha deliziato il numerosissimo pubblico dell’Arena GruVillage2017 con uno show di un’ora e mezza, dove ha proposto il meglio del suo repertorio, composto attualmente dai suoi quattro album, Heart-Shaped Scar (2001), Suburban Sprawl & Alcohol (2004), Forever for Now (2014), Lost on You (2016). Grande spazio all’ultimo lavoro, quello a cui deve la celebrità, anche nel nostro Paese.

Un plauso, in apertura di serata, lo merita la band degli Oregon Trees, che ha raccolto molti applausi come gruppo di supporto.

Spaziando dall’alternative rock, all’indie rock, al pop, LP, look da ribelle e capelli ricci, mossi da una serata ventosa, conquista il pubblico con tutta la sua maestria, grinta e simpatia, con una voce particolarissima, capace di emozionare sia nelle note basse che in quelle alte, con notevoli vocalizzi ed accompagnandosi con chitarra e ukulele. Inconfondibile il suo celeberrimo fischio.

La protagonista, attesa sul palco alle ore 22, si fa aspettare fino alle 22.30. Poi, però, si fa perdonare con una performance eccezionale, un set intenso e a tratti travolgente, per la gioia dei suoi fans.

Apre la serata con ‘Muddy Waters’, trovando subito il battimano dei presenti e poi la infiamma con una delle hit del repertorio ‘Other people’, che precede l’altrettanto apprezzata ‘Tightrope’. Grande partecipazione del pubblico, che sarà una costante, anche su ‘Strange’ e ‘Death Valley’.

Nella parte centrale, alcune delle canzoni più applaudite e cantate dell’intera set-list: ‘Suspicion’, ‘Tokyo Sunrise’ e ‘No Witness’.

Il vero sussulto di tutta l’arena, con innumerevoli smarthphone puntati verso il palco, arriva sulla super hit ‘Lost on you’, che precede il gran finale dei bis: ‘Someday’ e ‘Into the wild’. Poco prima, LP era andata a cantare a contatto con le prime file, regalando strette di mano e ricevendo in cambio alcuni regali da parte dei suoi supporters.

Per il GruVillage si conclude un’altra edizione più che positiva, con un’offerta musicale variegata che ha proposto nomi importanti della musica nazionale e internazionale.

Per festeggiare il 12esimo anno, il 29 luglio, un grande evento gratuito, ispirato alla Taranta e alla musica popolare. Sul palco, Antonio Amato, Simone Campa & La Paranza del Geco per una festa che inizierà alle ore 18 e proseguirà fino a notte inoltrata.

Scaletta LP@Gruvillage:

1) Muddy Waters
2) Other People
3) Tightrope
4) Up against me
5) Strange
6) Death Valley
7) Levitator
8) You want it all
9) Suspicion
10) Tokyo Sunrise
11) No witness
12) When we’re high
13) Lost on you
Bis
14) Someday
15) Into the wild