Luca e Paolo… l’ironia della paura

6

Luca e Paolo… l’ironia della paura

Di Ermanno Eandi

Molto atteso il ritorno di Luca & Paolo all’Ariston, arrivano dopo mezzanotte,  sono subito effervescenti, scherzando  con il conduttore dicono “Quest’anno  Carlo non  ci voleva, perché non siamo in linea con le scelte editoriali degli ospiti! Infatti dopo Tiziano Ferro, Riky Marin e  Mika, ci siamo noi, che però siamo diversi…. Abbiamo quel difetto lì…. Ci piace la patata” irriverentemente simpatici. Poi ironizzano su Maria De Filippi “Era l’unica di Amici che non avevi invitato”.

Dopo aver scherzato iniziano il loro pezzo, “la Paura”,  un brano toccante che racconta con fine ironia le paure degli italiani. La loro piece ricorda (forse un po’ troppo) i migliori monologhi di Giorgio Gaber, con un tocco di attualissimo sarcasmo, per esempio?

 Luca dice: “Ho paura di perdere tutto quello che ho senza nemmeno accorgermene”  e  Paolo gli chiede “Soffri d’ansia?”  e Luca afferma “No, ho il conto alla Banca Etruria”.

Continuano a parlare della paura toccando tutte le insicurezze della gente con maestria,  verso la fine si inserisce nel dialogo anche la De Filippi che conclude “mi fanno paura gli uomini che non capiscono che amare una donna è innanzi tutto amare la sua libertà”

Una performance valida, da ridere e pensare che, ancora una volta, dimostra il talento dei due comici.

Luca e Paolo a Sanremo 2017 con Carlo Conti ph. Letizia Reynaud