Rock scatenato sotto la pioggia al Vertigo. Ale De Rosa in apertura ai 60 Beat vs Beat Holes

8

 

Rock scatenato sotto la pioggia al Vertigo. Ale De Rosa in apertura ai 60 Beat vs Beat Holes

di Matteo Indino/ Ph. Letizia Reynaud 

“The show must go on” al Vertigo Festival Beer. Alle 21.45 è salito sul palco il cantante solista Ale De Rosa per presentare il suo nuovo album “Fuori è Dentro” uscito il 25 giugno. Con grande sicurezza, solo sul palco con la sua chitarra acustica, Ale De Rosa apre le danze con il brano “Sunset Coming Down” seguito da “Finalmente noi” e a concludere “MalaMente”, con la partecipazione di Alessandra, la piccola protagonista del videoclip.

ale de rosa
Ale De Rosa con Alessandra

Il video di “MalaMente” prodotto dalla nostra redazione (sotto la regia di Stefano La Bruna) è attualmente in semifinale per il concorso “VITA” per giovani talenti promosso dall’etichetta “Zimbalam” (qui il link per la visualizzazione https://youtu.be/2lfGH–6E9U).
Salutato dai numerosi applausi del pubblico, Ale De Rosa ha lasciato il palco per le due band “60 Beat” e i “Beat Holes” che, in una gara senza esclusione di colpi, hanno suonato alternandosi in tre sessioni di 20 minuti ciascuno, proponendo, la prima, cover di famosissime hits degli anni ’60, la seconda cover dei “Beatles” magistralmente riarrangiate in versione punk (sentire per credere!). Le due band con la loro grinta hanno suonato per due ore

i 60 beat
I 60 BEAT

e sono riuscite a richiamare sotto al palco la gente scappata via per la pioggia che non è riuscita a raffreddare i loro animi, tornata in fretta a ballare, cantare e saltare sotto-palco. Tra le hits più famose ascoltate stasera vogliamo ricordare “Hey Jude”, “Let It Be”, “Help!” e “Yesterday” suonate dalla band “Beat Holes”; “Sono Bugiarda”, “Il Ballo del Mattone”, “Tintarella di Luna” e “La Bambola” suonate dai “60 Beat”.
La serata si conclude lasciando un pubblico felice, e allo stesso tempo triste, per la fine

THE BEAT HOLES
I THE BEAT HOLES

dello show e, infatti, la gara finisce in parità.

Il Festival, comunque, continua nelle prossime serate con la partecipazione straordinaria del “Capitano” Fede Poggipollini che il 13 luglio suonerà con la band “Liga Revolution” per regalare a tutti una rockeggiante serata per cantare, ballare e saltare accompagnati da tutte le più belle canzoni di Ligabue.